Smontiamo i falsi miti del riposo #1: "Sono allergico alla piuma"

14/4/2020

Smontiamo i falsi miti del riposo #1: "Sono allergico alla piuma"

Category Category Consigli


Inauguriamo oggi una rubrica che nasce dalla nostra esperienza di produzione e commercializzazione di materassi e articoli per il sonno: un impegno che raccogliamo quotidianamente ormai da più di 100 anni. 

Tutti i clienti cercano un buon riposo ma sono tanti quelli che, nel processo decisionale di acquisto, partono da veri e propri “falsi miti” legati al mondo del sonno: convinzioni errate, piccole credenze, ingannevoli correlazioni e informazioni non veritiere che li possono condurre ad un acquisto non ideale. Noi di Somaschini Lane smontiamo ogni giorno questi “falsi miti” per darvi una consulenza a 360° e vogliamo spiegarli nel dettaglio anche sul nostro blog. 

Iniziamo oggi con il falso mito più diffuso: “Non compro un piumino perché sono allergico alla piuma”


La ricerca ha dimostrato che la piuma non porta ad alcuna manifestazione di allergia né respiratoria, né cutanea. L’allergene responsabile per eventuali disturbi rilevati dai pazienti non sono la piuma o il piumino bensì l’acaro. I trattamenti termo-igienici e i severissimi controlli a cui Somaschini Lane sottopone la piuma in fase di sterilizzazione hanno come effetto la quasi totale eliminazione di batteri e microorganismi. Il tessuto utilizzato per contenere l’imbottitura, poi, ha una trama talmente fitta da non consentire l’ingresso della polvere, ovvero l’habitat ideale per gli acari.Le fasi di sterilizzazione a cui viene sottoposto il nostro piumino sono due: la prima alla temperatura di 133°C e la seconda a 120/130 °C. 
Il marchio Nomite, riportato sui nostri piumoni, garantisce che il prodotto è anallergico e antiacaro. Il marchio Oeko – tex, invece, certifica i prodotti tessili non nocivi per la salute. Le persone che soffrono di allergia alla polvere domestica possono utilizzare gli articoli da letto con imbottitura in piuma e piumino. Anzi, il loro impiego è addirittura consigliato. Ci sono svariati motivi. Ve ne elenchiamo tre:


1. Piumoni e cuscini imbottiti di piumino o piume d’oca non sono gli habitat preferiti dagli acari. Basta una normale manutenzione e gli acari scompaiono poiché il tessuto è talmente denso e fitto nei suoi strati, che si presenta come una barriera quasi insuperabile.


2. Le qualità termiche e climatiche dei piumoni, ossia il rapido sviluppo del calore durante il sonno e la rapida diminuzione dell’umidità al momento dell’aerazione, sono situazioni favorevoli all’uomo ma non all’acaro che, quindi, in questi prodotti, non trova un terreno fertile per la propria proliferazione.


3. È un fatto inevitabile che gli acari siano presenti in tutte le abitazioni e in tutte le camere da letto. Si nutrono delle piccole squame cutanee che l’uomo perde continuamente e involontariamente, ma piumini e piume d’oca non sono, invece, un loro nutrimento. Per questo motivo, anche le persone allergiche agli acari possono godersi senza timore la morbidezza, il calore e il comfort naturale di piumoni imbottiti in piuma e piumino d’oca. 

I disturbi del sonno e lo stato di affaticamento permanente, causati dall’allergia agli acari, possono influenzare negativamente le attività quotidiane, scolastiche e professionali, andando ad incidere negativamente sulla qualità della vita: tenere lontano gli acari aiuterà a migliorarla. Un ultimo consiglio che piacerà sicuramente ai più pigri e disordinati: lasciare il letto sfatto dopo la notte aiuta ulteriormente la creazione di un ambiente sfavorevole agli acari poiché le scorte di acqua che vanno formandosi nel periodo notturno si asciugheranno e gli acari non potranno più sopravvivere. Quindi, siate pigri! ;-)